Vieni a trovarci, a pochi minuti da Biella, puoi avere ulteriori risposte su fisioterapia, riabilitazione, cciclismo, podismo e nutrizione sportiva

  • Andrea

Il plantare può prevenire l'ulcera diabetica nel piede?

La paziente oggetto di questo case study di 57 anni ha avuto un dolore all'articolazione metatarsofalangea, parestesia del 3°-4°-5° dito del piede destro, tallone che "brucia" e precedenti ulcerazioni dell'alluce biateralmente .

La nostra analisi baropodometrica digitalizzata evidenzia:


- ipercarico a destra

- ipercarico al mesopiede II e V raggio a destra


L'analisi dinamica evidenzia un ipercarico a destra con alerazione nella fase di swing dell'appoggio plantare.







Prepariamo un plantare Formthotics Dual Density© avendo cura di inserire un cuneo pronatore lungo, cupole metatarsali, un sottile ispessimento del'appoggio sul II e V metatarso del piede destro.


Ricontrolliamo la paziente dopo solo un mese e la stessa ci riferisce:

- risolto il dolore al metatarso destro

- notiamo una migliore distribuzione del carico, sopratutto sull'avampiede senza ipercarico sulle teste metatarsali


Outcome ad un anno:

- nessuna ulcerazione al piede

- test vascolari e neurologici negativi


Riassumendo:


Un'analisi attenta ed una corretta realizzazione di una ortesi plantare diviene un valido alleato per migliorare la postura, il cammino e, perchè no, aiutarci a contenere problematiche organiche.




14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti